Come smantellare le difese del re e vivere felici, ovvero ma perché le modalità di attacco MVC sono molto dispendiose come interazione tra le parti?

Framework PHP che lavorano in MVC? E’ pieno il mondo! Ad esempio Laravel, Codeigniter o Simphony o tutta una serie di strutture base minori che lavorano in maniera efficace come php easy mvc scaricabile all’ indirizzo https://github.com/elrod/php-easyMVC. Per la verità ognuno ha le sue codifiche e il suo modo di strutturare file e cartelle ma il principio rimane invariato che é quello che lega il controller alle viste attingendo ai modelli, il tutto per scomporre molecole di programmazione complesse in atomi elementari riutilizzabili in maniera veloce. Un altro esempio di framework di questo tipo é quello che si trova all’ indirizzo http://www.farwebdesign.com/aforismimvc considerato il capostipite dinosauro di una (si spera) fertile evoluzione almeno a livello di comprensione. Tornando a questo framework easy php mvc presentato all’ indirizzo http://nerdangolo.altervista.org/un-framework-mvc-semplicissimo-php-easymvc/ che dire? L’articolo illustra bene il potenziale inerente per cui si rimanda alla lettura specifica. Il modo migliore per capire é smanettarci sopra come avrebbe fatto Leonardo appassionato di anatomia che misteriosamente di notte si calava in orrendi obitori per vedere che cosa c’era dentro a quel tipo particolare di contenitori. Qui fortunatamente abbiamo solo directory e cartelle e ad esempio quello semplice citato prima come MVC base all’ indirizzo http://www.farwebdesign.com/aforismimvc da solo fa già cristonare non poco quando si passa dal procedurale e CMS più sicuri e complessi strutturati con le classi. Qui si ha un router che instrada le richieste secondo un controller e delle azioni che rimandano a modelli e viste, ovviamente le viste sono le pagine che andremo a vedere a video e possono essere provviste di supporto di layout generici immutabili. Insomma puoi prendere dieci programmatori senior PHP e farti fare un CMS a tema per l’assunzione alla NASA e tanto non ne troveresti due progettato uguali come interazioni, convenzioni sintattiche e strutture di file e cartelle! Certo é che un programmatore senza conoscenze di questi enunciati software architetturali (MVC) é come un essere che miagola nel buio, destinato a non fare il salto di qualità sul versante SENIOR! Ma passiamo alle cose sfiziose, sul tema partite di attacco rocambolesche nella pratica di scacchi agonistica. Vediamo questa gemma http://www.chessgames.com/perl/chessgame?gid=1003436 che cosa avrà pensato il nero giocando Da6?! Qualcosa del tipo adesso ho guadagnato materiale ah ah? Invece colpo di scena la partita finisce con un massacro preparato e neanche tanto nascosto. Obiettivo mettere il re a nudo e smantellare tutti i pedoni che ha davanti per lasciarlo in braghe di tela! Niente di più facile visto che sta per arrivare una girandola di sacrifici come Ch6!! e Tf7!! E quindi? A volte non conviene di andare a caccia di materiale ed essere troppo ottimisti. Da notare valutando le opzioni difensive del nero coma tutti i pezzi siano imbottigliati sul lato di donna senza poter intervenire per salvare alcunché! Ma che in questi posto si prendono in considerazione solo procedimenti di attacco sottili? Macché! Una mossa difensiva che meritas menzione é la famosa 31..Ad7!! di Marshall che rovescia improvvisamente le valutazioni di vittoria del bianco. A vederle e prepararle accuratamente mosse così! Partita indirizzo http://www.chessgames.com/perl/chessgame?gid=1094647 dobe Bauer viene tritato soprattutto dal punto di vista psicologico dal momento che il bianco sembrava poterla da sempre spuntare scrivendo il famoso uno sul tabellone! Insomma con social media marketing Umbria non abbiamo ancora risposto alle domande chiave di MVC ossia come si risolvono in pratica i problemi di sviluppo ma ci stiamo girando in cerchio come avvoltoi che hanno avvistato una risorsa importante in perfetto stile Sergio Leone! E per finire citiamo questo interessante link dove approvvigionare i propri studi scacchistici: https://books.google.it/books?id=jvzl3ZC7skIC&pg=PT6&lpg=PT6&dq=portisch+timman+1985&source=bl&ots=o5H2ZuMSVh&sig=MagpGoRcPdcOsvHyo9KHEzeiq2g&hl=it&sa=X&ved=0ahUKEwjKxMHg1tbYAhXNzqQKHeImAMg4ChDoAQgxMAI#v=onepage&q=portisch%20timman%201985&f=false

Annunci

Leggere un file esterno con PHP e rimanere brasati nel vedere che in alcune partite uno dei due contendenti non si può muovere senza peggiorare la sua posizione: accendiamola con Social Media Marketing Umbria!

social media marketing umbriaNella famosa partita 16 partita del match di Mosca tra Karpov e Kasparov nel 1985 assistiamo a una strategia “cobra asfissiante” davvero esemplare, evidenzia social media marketing Umbria. Il nero regala un pedone in apertura al bianco che accetta il gentile dono sfidando il suo avversario e dicendo: io so agonista bianconero (mi piace dedicarmi alla scacchiera cioé per evitare le solite risse con i lapeschi affezionati alle case bianche sempre in agguato) dimostrami che hai compenso. Alla mossa 21 il nero gioca la stupefacente 21…g5 e il bianco di colpo improvvisamente ci accorgiamo che non può miglioare in nessun modo la posizione senza creare indebolimenti, che stregoneria é mai questa? C’è un cavallo in d3 che sembra una piovra perché rende passive le torri incapaci di cambi sulle colonne E ed C. L’ Af3 é ridicolo sembra quasi un orpello ornamentale tipo capitello dorico o corinzio. I cavalli bianchi sembrano due belle statuine non possono fare nulla ma a che gioco stiamo giocando eh: http://www.chessgames.com/perl/chessgame?gid=1067175 e guarda caso il bianco si mette nella condizione di subire una serie di tatticismi finali nel tentativo di migliorare la sua posizione. Una bella lezione su iniziativa, materiale, spazio tempo e pressing a tutto campo quasi che offfe una situazione di tipo calcistico (dove peraltro gli scacchi hanno moltissime analogie). E ora torniamo alle farneticazioni da web developer di Social Media Marketing Umbria con la questione della lettura di file testo esterni con PHP. All’ indirizzo http://www.farwebdesign.com/php/Example41-readfile.php troviamo un esempio di come si possa leggere un file esterno di tipo testo con uno script PHP. Per questo esempio crea un semplice
file chiamato somefile.txt nello stesso directory in cui viene eseguito lo script.

<?php
$num_bytes = readfile(‘somefile.txt’);
echo “\n\nThe number of bytes read is: $num_bytes\n”;
?>

La funzione readfile () legge il contenuto del file e lo stampa su schermo. Specificare il percorso del file relativo al file corrente con = readfile(‘somefile.txt’); readfile () restituisce il numero di byte che ha letto. È possibile emettere il contenuto della sceneggiatura stessa passando per la sua percorso per readfile ():

<?php
readfile($_SERVER[‘PHP_SELF’]);
?>

In uno dei prossimi articoli con Social Media Marketing Umbria affronteremo la delicaya questione del perché il nostro sistema solare é in pericolo secondo la moderna teoria dei complotti, pardon, continueremo a esplorare il potenziale degli script PHP.