Javascript: costruiamo l’applicazione credi in Quelo

Si sa che anche il Manzoni giunto a ridosso della fatidica linea dell’ aldiquà dovette ricredersi sulle sue convinzioni religiose e abdicare per una resa incondizionata per lenire il senso di angoscia e di finitudine, ma allora come si fa a vivere senza credere in qualcosa o in QUELO? Quelo è una divinità satirica frutto della schizofrenia del comico Corrado Guzzanti il cui slogan base troneggia con “la risposta è dentro di te epperò è sbajata!”. Ora ipotizziamo di lavorare alla Nasa e di dover costruire una applicazione per essere sensibilizzati su quelo dove il parametro in ingresso ci viene richiesto a inizio schermata per modellare il calcolo di giorni vissuti senza “quelo”. All’ indirizzo https://www.farwebdesign.com/jsjq-basi/ESERCIZI/esercizio2.html abbiamo una portentosa dimostrazione di questa potentissima applicazione. Ma come funziona la logica di questa interfaccia? Trattasi semplicemente di Javascript e dell’ utilizzo di semplici variabili catturate e modellate con oggetti come il PROMPT e il comando document.write; sostanzialmente viene richiesto all’ utente l’età e questo parametro moltiplicato per il numero di giorni in un anno ci dà il risultato finale . Ma andiamo con ordine e diamo una occhiata al semplice script che naturalmente sarà compreso nei tag omonimi:

var anni = prompt(“Quanti anni hai?”);

var giorni = anni * 365;

document.write(“<CENTER>”+”<H1>” + anni + ” anni sono circa ” + giorni + ” giorni game, Quelo ti aspetta” + “</H1>”)

Si vede subito in ingresso il famoso PROMPT. La sintassi base dell’ oggetto è per l’appunto prompt( domanda , rispostadefault ); e in pratica: prompt(“Come ti chiami?”,”Scrivi qui il tuo nome”); esattamente come viene sopra dove una casella di input cattura il valore di una variabile con una risposta immessa dall’ utente. Una volta catturata la variabile anni non ci resta che creare un’ altra variabile giorni che come risultato finale sarà il tutto moltiplicato per il valore dei giorni anno, ossia 365 e da qui il risultato finale molto approssimativo data la mancanza di una data precisa di nascita. QUELO APPLICATION è dunque quanto mai essenziale per farsi venire addosso una strizza non da poco di fronte all’ inevitabile arrivo del famoso giocatore di scacchi del settimo sigillo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...